Inizio Attività Corsi 2018/19: Lunedì 17 Settembre

Agorà nasce con questo orizzonte:
far danzare ogni fanciullo, ragazza, ragazzo, donna, uomo, giovane, anziano…tutti!
Crediamo che la danza, in tutte le sue forme stilistiche, sia innanzitutto un linguaggio universale attraverso cui esprimere il proprio essere e la propria essenza.

Crediamo che lo studio, la fatica e il sudore debbano essere mirati sia al raggiungimento di una preparazione tecnica di alta qualità ma anche, e soprattutto, alla ricerca del piacere di usare il corpo per esaltare le proprie potenzialità espressive creative ed artistiche, nel rispetto della persona, del suo vissuto e della sua storia.

Crediamo nel valore educativo della danza poiché essa si prefigge il corretto ed armonico sviluppo del corpo, considerato però nella sua totalità fisica e spirituale. Inoltre, l’ordine, la disciplina, lo spirito di sacrificio, l’impegno, l’attenzione e la dedizione richiesti nello studio della danza insegnano un metodo che resta nella vita.

Crediamo che la danza faccia conoscere qualcosa che nasce dal cuore e poi si trasforma in movimento: ed è una creazione e in quanto creazione è ARTE!

L’arte di far parlare il corpo, di renderlo trasparente, comunicativo e sensibile, morbido e forte nello stesso tempo. Attraverso la danza impariamo a conoscerci e ad usare il movimento come mezzo di comunicazione con gli altri e scopriamo che la qualità del movimento varia a seconda delle emozioni e delle sensazioni provate ed è strettamente collegata allo spazio usato, alla musica, al ritmo, e, non ultimo, alle persone che lo circondano.

Agorà è un luogo di persone dedite a tutto questo!

Danzare é un gesto dell’anima

“…Io danzavo perché era il mio credo, il mio bisogno, le mie parole che non dicevo, la mia fatica, la mia povertà, il mio pianto. Io ballavo perché solo lì il mio essere abbatteva i limiti della mia condizione sociale, della mia timidezza, della mia vergogna. Io ballavo ed ero con l’universo tra le mani, e mentre ero a scuola, studiavo, aravo i campi alle sei del mattino, la mia mente sopportava perché era ubriaca del mio corpo che catturava l’aria…”

“…Io danzo il mio essere con la ricchezza che so di avere e che mi seguirà ovunque: quella di aver dato a me stesso la possibilità di esistere al di sopra della fatica e di aver imparato che se si prova stanchezza e fatica ballando, e se ci si siede per lo sforzo, se compatiamo i nostri piedi sanguinanti, se rincorriamo solo la meta e non comprendiamo il pieno ed unico piacere di muoverci, non comprendiamo la profonda essenza della vita, dove il significato è nel suo divenire e non nell’apparire.

Ogni uomo dovrebbe danzare, per tutta la vita. Non essere ballerino, ma danzare.

Chi non conoscerà mai il piacere di entrare in una sala con delle sbarre di legno e degli specchi, chi smette perché non ottiene risultati, chi ha sempre bisogno di stimoli per amare o vivere, non è entrato nella profondità della vita, ed abbandonerà ogni qualvolta la vita non gli regalerà ciò che lui desidera.

È la legge dell’amore: si ama perché si sente il bisogno di farlo, non per ottenere qualcosa od essere ricambiati, altrimenti si è destinati all’infelicità.

Io sto morendo, e ringrazio Dio per avermi dato un corpo per danzare cosicché io non sprecassi neanche un attimo del meraviglioso dono della vita…“.

Estratti dalla Lettera alla Danza, testamento artistico di Rudolf Nureyev
Direzione Didattica e Artistica:
Francescantonia CARLETTI

L’Agorà é per tutti e di tutti:
condivisione, scambio, armonia.

Contattaci subito!

Agorà e la Scuola.

Gli insegnanti di Agorà da anni realizzano progetti di educazione al movimento, espressività corporea e danza educativa nelle scuole pubbliche dell’infanzia e di primo grado del territorio.

Per richieste di ulteriori informazioni o domande non esitate a contattarci.